ACCORDI DI RETE

Ai Dirigenti Scolastici Loro Sedi

 Oggetto: proposta di accordo di rete di ambito tra gli istituti professionali di ottica

 Si trasmette una proposta di accordo di rete di ambito tra le scuole professionali di ottica, per la realizzazione di un progetto didattico scientifico, finalizzato allo screening visivo, rivolto agli studenti delle scuole in età evolutiva.

Tale progetto è stato elaborato nel I meeting prevenzione visiva, tenutosi a Roma i giorni 1 e 2 dicembre 2016 e condiviso tra tutti i docenti rappresentanti delle scuole partecipanti.

Il documento sottoposto deve essere sottoscritto dai DS delle scuole interessate a tale accordo di rete, e inoltrato all’IPSSS E. de Amicis di Roma.

Roma 30/01/17                                                                                            

 IL DIRIGENTE SCOLASTICO

    (Prof. Massimo Quercia)

 ACCORDO DI RETE DI AMBITO

TRA ISTITUTI PROFESSIONALI DI OTTICA SUL TERRITORIO NAZIONALE PER LA REALIZZAZIONE DI UN PROGETTO DIDATTICO SCIENTIFICO FINALIZZATO A UNO SCREENING VISIVO RIVOLTO AGLI STUDENTI DELLE SCUOLE DELL’OBBLIGO

                VISTO l’art. 15 della legge n. 241 del 7 agosto 1990 e ss.mm.ii. che dispone “[..] le amministrazioni    pubbliche possono sempre concludere tra loro accordi per disciplinare lo svolgimento in collaborazione di attività di interesse comune”;

            VISTO l’art. 21 della legge n. 59 del 15 marzo 1997;

             VISTO l’art. 6, comma 1 sub “b” del D.P.R. 275 dell’8 marzo 1999 che dispone “le istituzioni scolastiche, singolarmente o tra loro associate, esercitano l’autonomia […] curando tra l’altro: […] b. la formazione e l’aggiornamento culturale e professionale del personale scolastico”;  

            VISTO l’art. 7 del D.P.R. n. 275 dell’8 marzo 1999 che dispone “le istituzioni scolastiche possono promuovere accordi di rete o aderire ad essi per il raggiungimento della proprie finalità istituzionali”;

            VISTO l’art. 33 del D.I. n. 44 dell’1 febbraio 2001 che prevede che il Consiglio di Istituto deliberi in ordine all’adesione a reti di scuole e consorzi;

VISTO  l’art.1 comma 70, 71, 72 e 74 Legge 107

             CONSIDERATA la necessità che gli Istituti firmatari con il presente accordo di rete acquisiscano le indispensabili competenze utili al progetto;

          I DIRIGENTI SCOLASTICI DEGLI ISTITUTI DI OTTICA CONVENGONO E SOTTOSCRIVONO IL SEGUENTE ACCORDO DI RETE

 Gli Istituti firmatari del presente Accordo finalizzano la propria partecipazione alla Rete al  perseguimento del progetto; 
Tale progetto è riservato ai docenti tecnico pratici e assistenti di laboratorio di ottica, e agli studenti del IV e V anno di ottica di ciascun Istituto in Rete;
Istituto capofila di rete, firmatario l’IPSSS “E. de Amicis”.
 Come previsto dal D.P.R. 275/99, le scuole hanno la possibilità di promuovere accordi di rete o aderire ad essi per il raggiungimento della proprie finalità istituzionali.

L’Istituto Edmondo De Amicis di Roma promuove un accordo di rete con altri Istituti professionali  di ottica  per la partecipazione a progetti didattici e formativi, che favoriscano la cooperazione fra le varie scuole e creino nuove forme di collaborazione su obiettivi condivisi.

I Progetti in rete riguardano specifici argomenti della didattica e della ricerca, dell’integrazione, delle tecnologie, della documentazione, dell’orientamento scolastico, etc., ma anche proposte di formazione del personale docente e ATA; vengono redatti per finanziamenti previsti da bandi pubblici e/o da soggetti privati e possono vedere la collaborazione di docenti, genitori, Enti Locali e terzo settore.

Saranno curate le “innovazioni didattiche” in accordo tra gli Istituti di ottica, per la progettazione e realizzazione di pratiche didattiche innovative, in particolare per lo sviluppo dei curricoli disciplinari in continuità verticale, per la promozione e la diffusione della cultura dell’orientamento, della formazione permanente dei docenti e di attività di ricerca azione. Gli Istituti potranno  lavorare alla costruzione di prove standardizzate di discipline professionali, da condividere tra le scuole aderenti. Prosegue come autoformazione in incontri collegiali di dipartimento.

Il progetto consiste nel realizzare un’indagine visiva da sottoporre a tutti gli studenti delle scuole in età evolutiva, eseguita dagli allievi del IV e V anno, coordinati dagli insegnanti e dagli assistenti tecnici di ottica, incluso nelle ore di alternanza scuola lavoro.

Le scuole utilizzeranno una scheda di indagine comune, utile per una statistica a livello nazionale, e i risultati saranno pubblicati su riviste del settore.

La realizzazione di un protocollo dei test da realizzare con la stessa metodica e con gli stessi mezzi, è il risultato del I meeting della prevenzione visiva, tenutosi a Roma il 1 e 2 dicembre 2016, nel quale hanno partecipato i docenti e gli assistenti di ottica delle scuole professionali di ottica.

Gli esami proposti non sostituiscono un esame completo della vista e non costituiscono un esame medico.